Calciomercato Napoli, salta tutto: mani nei capelli per De Laurentiis

Una possibile operazione che il Napoli intendeva imbastire in vista degli ultimi giorni di calciomercato salta per un colpo di sfortuna.

Dopo settimane passate al centro della bufera, in attesa di trovare gli incastri giusti, il Napoli ha piazzato nelle ultime ore una serie di colpi che hanno permesso ai tifosi di ritrovare l’entusiasmo che sembrava perduto. Giovanni Simeone, Giacomo Raspadori e Tanguy Ndombele promettono di fare molto bene e certo hanno aumentato il livello tecnico della rosa a disposizione di Luciano Spalletti.

De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

L’organico è definito al 90%. In attesa di novità sul portiere, con Keylor Navas sempre nel mirino, il club sembra concentrarsi sul mercato in uscita. Gli esuberi infatti non mancano, e a due settimane dalla chiusura delle trattative deve essere trovata loro una destinazione. Alcune cessioni libererebbero infatti spazio in rosa e permetterebbero al club di resistere meglio alle pressioni su alcune stelle.

Fabian Ruiz, ormai è assodato, salvo sorprese partirà in direzione Parigi per unirsi al PSG. Elmas e Lozano sono invece finiti nel mirino di alcuni club di Premier League, ma vengono considerati giustamente incedibili. Cosa che invece avrebbe potuto fare Diego Demme.

Diego Demme Napoli
Diego Demme (LaPresse)

Napoli, salta la cessione di Demme al Bologna

Il condizionale è d’obbligo, perché secondo la Gazzetta dello Sport il Bologna avrebbe chiesto informazioni al Napoli per ottenere il mediano tedesco in prestito. Operazione di per se già piuttosto difficile, considerando che Demme percepisce un ingaggio di 2,5 milioni di euro a stagione che ovviamente è fuori dal budget dei felsinei.

Anche se la società di Aurelio De Laurentiis fosse voluta venire incontro agli emiliani pagando parte dell’ingaggio, cosa comunque tutt’altro che scontata, lo stop è arrivato comunque dopo l’infortunio che lo stesso Demme ha rimediato in allenamento ieri mattina. Una botta al piede sinistro che lo terrà lontano dai campi di gioco per un mese.

Stando così le cose la possibile operazione che avrebbe potuto portare l’ex Lipsia sotto le Due Torri è quasi definitivamente saltata: il Bologna cambierà obiettivo, mentre con tutta probabilità Demme resterà al Napoli almeno fino a gennaio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.