Napoli, De Laurentiis gongola: “Non succedeva da 20 anni”

Oltre al grandissimo inizio di campionato da parte del suo Napoli, per Aurelio De Laurentiis c’è un’altra bella notizia.

Il Napoli, in attesa delle gare di questa sera della Roma  e la Juventus, è primo in classifica a punteggio pieno insieme all’Inter di Simone Inzaghi. La squadra di Luciano Spalletti, infatti, ha cominciato come meglio non poteva il campionato, visto che ha battuto il Verona per 2-5 e ieri il Monza per 4-0. 

De Laurentiis sorride
De Laurentiis (LaPresse)

Se nel match contro i veneti c’è stata qualche sbavatura difensiva, gli azzurri contro il team di Giovanni Stroppa hanno disputato un match quasi perfetto. Il Napoli ha di fatto dominato la gara sin dal primo minuto e senza mai soffrire. L’uomo copertina di questo momento in casa partenopea è sicuramente Kvaratskhelia

Il georgiano, infatti, ha segnato già tre gol nelle sue due prime partite italiane, entrando di diritto già nel cuore dei tifosi azzurri. Kvaratskhelia rappresenta sicuramente un grandissimo colpo per il Napoli, considerando che è stato prelevato dalla Dinamo Batumi per soli 10 milioni di euro. Tuttavia a far ‘gongolare’ De Laurentiis non è solo l’attaccante esterno, ma anche gli altri acquisti di questa sessione di mercato. 

Kvaratskhelia con Osimhen
Kvaratskhelia con Osimhen (LaPresse)

La statistica che fa felice De Laurentiis: il Napoli ha schierato contemporaneamente giocatori di ben cinque confederazioni diverse

Nel Napoli, di fatto, sta sorprendendo anche Kim Min-Jae. Il sudcoreano, infatti, ha segnato contro il Monza il suo primo gol azzurro, anche se sta sorprendendo soprattutto per la sua personalità. Gli altri acquisti o hanno giocato pochissimi minuti (come Mathias Olivera) o  ancora devono esordire, ma quello che si può certamente affermare che la squadra di Luciano Spalletti è sicuramente tra le più internazionali del nostro campionato.

Infatti, Giuseppe Pastore, giornalista de ‘Il Foglio’,  ha scritto così su ‘Twitter’ sul team partenopeo: “Il Napoli contro il Monza ha di fatto schierato contemporanecontemporaneamente giocatori di ben cinque confederazioni diverse: Kim Min-Jae (AFC/ASIA), Lozano (CONCACAF/Nord-Centro America), Osimhen e Anguissa (CAF/Africa), Olivera (CONMEBOL/Sudamerica), Uefa/Europa. Non succedeva da 20 anni, visto che l’ultimo club a riuscirci è stato il Perugia di Gaucci nel 2002/03. ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.