“E’ speciale”: Napoli-Rangers, parole da brividi dell’allenatore

Napoli-Rangers, l’allenatore fa impazzire i tifosi azzurri: le sue dichiarazioni d’elogio sono straordinarie, ecco cosa ha detto

Il Napoli torna in campo domani per la seconda partita della fase a gironi di Champions League. Dopo aver superato con difficoltà lo Spezia, gli azzurri proveranno a portare a casa altri tre punti nel torneo europeo. I primi sono stati spettacolari al Diego Maradona contro il colosso Liverpool, annientato dai colpi di Kvaratskhelia e Simeone.

Napoli
Napoli (LaPresse)

Quella di domani però sarà una partita molto difficile, anche se le qualità dell’avversario sono nettamente inferiori al Napoli. Ma la trasferta è di quelle insidiose, forse una delle più difficili in Europa: è Ibrox Park, a Glasgow, contro i Rangers di Van Bronckhorst. Proprio l’allenatore olandese ha parlato poco fa in conferenza stampa della sfida di domani contro gli azzurri. L’ex terzino è pronto per affrontare una squadra forte come quella azzurra e vuole provare a fare il risultato. Potrà contare sull’apporto della sua splendida tifoseria, fra le più calde al mondo.

Annuncio in conferenza: tifosi del Napoli impazziti

In conferenza stampa Van Bronckhorst ha speso parole di elogio per il Napoli e per molti calciatori. In particolar modo, però, il tecnico olandese si è soffermato su uno. Lo ha definito “Speciale“, un termine che davvero esaltato i tifosi azzurri e non solo. In effetti si sta dimostrando tale in questo inizio di stagione: è stato straordinario in Serie A e anche in Champions contro il Liverpool, è una delle rivelazioni più belle di questa prima parte.

van bronckhorst
Van Bronckhorst (LaPresse)

L’uomo in questione è proprio Kvaratskhelia. “Forte, rapido. Dobbiamo concentrarci molto su di lui, è uno speciale“, ha detto Van Bronckhorst poco fa in conferenza stampa. Bellissime dichiarazioni per il georgiano, l’ennesima dimostrazione di stima per un talento arrivato dal nulla e che in poco tempo sta conquistando tutti, e non solo a Napoli. Vedremo se anche domani riuscirà a fare la differenza; dovrà fare i conti per un pubblico ostile e una marcatura speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.