“Su questo non lo capisco…”: Napoli, l’ex bomber netto su Spalletti

Un grande ex bomber del Napoli è intervenuto sul momento attuale della squadra ammettendo di non capire una scelta di Spalletti.

Dopo il netto 0-3 rifilato ai Rangers nello storico Ibrox Park, ciliegina sulla torta di un inizio di stagione strepitoso, il Napoli sogna in grande. La squadra ha smentito gli scettici, e anche se in campionato non sempre le prestazioni sono scintillanti come in Europa i punti arrivano. Un bel momento per chiunque tifi azzurro, compresi tanti ex che hanno lasciato il segno in città.

Spalletti Napoli
Luciano Spalletti (ANSA Foto)

Tra questi anche Emanuele Calaiò, bomber che nel 2019 ha appeso gli scarpini al chiodo dopo una carriera da girovago del gol che lo ha visto passare anche da Napoli in due distinte esperienze. Se la seconda è stata dimenticabile, la prima lo ha consacrato idolo dei tifosi.

Napoli Calaiò
Emanuele Calaiò ai tempi del Napoli (ANSA Foto)

Napoli, senti Calaiò: “Non capisco Spalletti su Lozano”

Calaiò infatti è stato l’uomo della doppia promozione dalla Serie C1 alla Serie A, 32 gol pesantissimi che ancora oggi gli valgono l’affetto di una città intera. Invitato a TVLuna per commentare l’attuale momento della squadra non ha mancato di dire la sua su più argomenti.

“La squadra dal punto di vista tecnico è molto forte, e Kvaratskhelia è stato un grande acquisto. Ma mi ha sorpreso Lobotka – afferma – che dà equilibrio al gioco. Quando manca la sua assenza è pesante, oggi è imprescindibile ed è stato bravissimo Spalletti a recuperarlo completamente”.

Calaiò elogia il tecnico, che però ammette di non capire su un’altra scelta: “Tra Politano e Lozano in questo momento il primo è senza ombra di dubbio molto più in forma. Lozano attraversa un momento davvero negativo, non capisco perché Spalletti a volte lo faccia partire titolare”.

Chiusura con la sfida di tutte le sfide, quella che a San Siro metterà gli azzurri contro il Milan: “Loro sono in un grande momento e vorranno vincere a tutti i costi. Non sarà una sfida semplice, sinceramente firmerei per un pareggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.