“Sono letali se succede questo”: Milan-Napoli, Spalletti netto

Il Napoli si prepara al big match contro il Milan: il tecnico Spalletti, in conferenza, ha voluto lanciare un avvertimento ai suoi.

La vittoria ottenuta mercoledì ai danni dei Glasgow Rangers ha consentito di consolidare il primato nel girone di Champions League e porre già una seria ipoteca sul passaggio alla fase successiva. Ora il Napoli potrà concentrarsi sul campionato e preparare al meglio il big match di domenica, in programma sul campo del Milan. Una sfida che Luciano Spalletti intende vincere, per un paio di motivi.

Napoli, Spalletti concentrato
Luciano Spalletti (LaPresse)

Un successo consentirebbe infatti di fermare l’avanzata dei rossoneri e, al tempo stesso, alimentare l’autostima dei propri calciatori autori di un avvio di stagione da incorniciare. Nell’occasione il tecnico azzurro potrà disporre dell’intera rosa, ad eccezione degli infortunati Diego Demme e Victor Osimhen che si rivedranno in gruppo soltanto ad ottobre, dopo la sosta dovuta agli impegni della Nazionali.

Nell’ambiente regna un certo ottimismo tuttavia Spalletti, nel corso della conferenza stampa odierna, ha invitato i giocatori ad approcciare la partita con la giusta concentrazione. “Chi saprà prendersi l’anticipo sulle giocate nei 90′ avrà ovviamente un qualcosa in più, perché sono entrambe squadre che vogliono vincere e che di conseguenza lasciano spazi ampi”. A preoccuparlo, in particolare, è proprio la capacità dei Campioni d’Italia di approfittare al meglio dei buchi lasciati dalle difese avversarie.

Spalletti in campo
Luciano Spalletti (LaPresse)

Napoli, Spalletti allerta i suoi in vista del big match contro il Milan

Il Milan, ha spiegato Spalletti, “è letale negli spazi se perdi palla”. Ecco perché, secondo lui, per riuscire a portare a casa i tre punti sarà necessario ridurre al minimo gli errori ed avere concretezza sotto porta. La formazione appare già fatta tuttavia l’allenatore ha preferito non annunciarla ancora, in modo tale da tenere sulla corda i calciatori.

“Non sarebbe corretto per i giocatori saperla oggi, ho bisogno di più di undici per arrivare in fondo alla partita e devono essere tutti motivati”. Giovanni Simeone e Giacomo Raspadori, intanto, scalpitano ma dal primo minuto ci sarà spazio per soltanto uno di loro. A destra, invece, potrebbe rivedersi Hirving Lozano che ha ormai del tutto smaltito la sindrome para influenzale che non gli aveva permesso di esserci in Scozia. Il ballottaggio con Matteo Politano è aperto. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.