“Mezzo miliardo di euro”: Inter-Suning, sentenza e doccia gelata per Zhang

Nonostante l’ottima vittoria della sua Inter contro la Fiorentina, per Steven Zhang è arrivata una ‘doccia gelata’.

Dopo un inizio di stagione quasi tutto da dimenticare, l’Inter di Simone Inzaghi sembra aver imboccato la strada giusta. La ‘Beneamata’, infatti, ha vinto anche ieri sera contro la Fiorentina con uno spettacolare  3-4. La gara dell’Artemio Franchi, come dimostra il risultato, è stata sin dai primi minuti scoppiettante.

Zhang pensieroso
Brutte notizie per Zhang (Ansa Foto) ultimecalcionapoli.it

L’Inter, infatti, si è portata sul doppio vantaggio già nei primi quindici minuti con le reti siglate da Barella e Lautaro Martinez, ma poi si è fatta raggiungere dal rigore realizzato da Cabral e dal bellissimo gol di Ikone. Nonostante le due reti subite, il team meneghino è riuscito di nuovo ad andare avanti con il penalty di Lautaro. 

Il 3-3 momentaneo è stato realizzato da Jovic, ma poi nei minuti di recupero c’è stato il gol di Mkhitaryan che ha portato i tre punti all’Inter. Nonostante il successo della squadra di Simone Inzaghi, per Steven Zhang è arrivata una ‘doccia gelata’

Zhang con Brozovic
Zhang con Brozovic. Brutte notizie per Suning (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Inter, occia gelata per Stevan Zhang: “Il club nerazzurro ha una perdita di mezzo miliardo di euro”

Matteo Marani, infatti, nel suo editoriale sulle pagine di ‘Tuttosport’, ha analizzato il momento che sta attraversando la società nerazzurra: “Venerdì ci sarà, forse, l’ultima Assemblea dei soci dell’Inter guidata da Steven Zhang. Il risultato della gestione Suning è già noto da tempo, ovvero una perdita di mezzo miliardo di euro”. 

L’articolo del giornalista poi continua: “L’approvazione del nuovo San Siro è l’ultima carta per rendere il club interista cedibile a qualche fondo americano. Riane Group, advisor al fianco della Goldman Sachs, l’operazione realizzata in Inghilterra con l’acquisto del Chelsea”.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.