Un big a forte rischio per Atalanta-Napoli: c’è il comunicato

Ci vuole ancora del tempo per Atalanta-Napoli, ma in queste ore è arrivato già un comunicato molto importante.

Dopo la vittoria di domenica scorsa contro la Roma, il Napoli questa sera scenderà in campo per la quinta giornata della fase a gironi della Champions League. I partenopei, infatti, esattamente alle ore 21.00, sfideranno al Maradona i Glasgow Rangers. 

Spalletti dà indicazioni
Spalletti. Un calciatore dovrebbe saltare Atalanta-Napoli (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Gli azzurri hanno già raggiunto la qualificazione aritmetica agli ottavi di finale, ma hanno comunque tutta l’intenzione di vincere contro i Rangers per arrivare primi nel girone. Di fatto, il Napoli deve battere il team scozzese se vuole affrontare il Liverpool con il favore della differenza reti. 

Quella settimana per la squadra di Luciano Spalletti sarà ricca di grandi sfide. Il Napoli, infatti, dopo il match contro il Liverpool di Jurgen Klopp, è atteso dalla difficile gara, sempre in trasferta, contro l’Atalanta di Gasperini. Proprio per questa partita contro i bergamaschi ci sono delle importanti novità.

De Roon intervistato
De Roon potrebbe saltare Atalanta-Napoli (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Atalanta-Napoli, il comunicato del team bergamasco: “Lesione parziale al muscolo del bicipite femorale della coscia destra”

Come comunicato dalla stessa Atalanta, infatti, molto probabilmente, de Roon non sarà a disposizione di Gasperini per la sfida contro il Napoli. Ecco la nota della società bergamasca: “Il calciatore nerazzurro si è sottoposto ad alcuni accertamenti, che hanno evidenziato una lesione parziale minore al muscolo del bicipite femorale della coscia destra”. 

Il comunicato dell’Atalanta poi continua: “I tempi di recupero di de Roon non sono quantificabili e dipenderanno dalla progressione clinica del centrocampista”. Questa è sicuramente una brutta notizia per Gian Piero Gasperini, considerando che l’olandese è uno dei perni della sua squadra.

Impostazioni privacy