Niente Napoli in estate, ora è guerra aperta Ronaldo-United: il colpo di scena

Dopo le voci di mercato della scorsa estate di un suo arrivo al Napoli, Cristiano Ronaldo è in guerra aperta con il Manchester United.

Nonostante l’assenza di Kvaratskhelia, il Napoli è riuscito a vincere anche le ultime tre gare dell’anno. Tra i protagonisti di questi ultimi match bisogna sicuramente inserire Victor Osimhen. 

Ronaldo pensieroso
Guerra tra Ronaldo e Manchester United (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Il nigeriano, infatti, ha segnato contro l’Atalanta e contro l’Udinese, mentre contro l’Empoli è riuscito a guadagnarsi il rigore, che è stato poi realizzato da Hirving Lozano. Osimhen, di fatto, si è preso il Napoli sulle proprie spalle, e pensare che la scorsa estate il centravanti è stato al centro di una suggestione di mercato.

Negli ultimi giorni di calciomercato, infatti, Osimhen è stato accostato al Manchester United. I ‘Red Devils’ per prenderlo avrebbero dovuto sia elargire 100 milioni di euro che dare in prestito Cristiano Ronaldo al Napoli. Tutti sappiamo che poi questa suggestione non si è mai trasformata in una trattativa, ma tra l’ex Juventus ed il club inglese la ‘guerra’ non è ancora finita.

Ronaldo con ten Hag
Ronaldo con ten Hag. Guerra tra il portoghese ed il Manchester United (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Guerra Ronaldo-Manchester United, il comunicato del club: “Valuteremo la nostra risposta”

Infatti, Ronaldo, dopo che ha giocato pochissimo in questa prima parte di stagione, ha rilasciato un’intervista al ‘The Sun’, dove ha attaccato in maniera diretta sia ten Hag che la società del Manchester United.

La risposta del Manchester United non si è fatta attendere. In giornata, infatti, c’è stato il comunicato del club: “Prendiamo atto della copertura mediatica relativa ad un’intervista di Cristiano Ronaldo. La società valuterà la propria risposta, ma dopo che saranno stabiliti tutti i fatti. Il nostro obiettivo resta quello di prepararci per la seconda parte della stagione e continuare con slancio e l’unione che si sta costruendo tra il tecnico, staff e giocatori”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.