Napoli, Giuntoli monitora due profili: uno osservato sabato al Maradona

Il Napoli ha già iniziato a pianificare le prossime operazioni di mercato. Il direttore sportivo Giuntoli ha messo nel mirino due nomi.

La prima parte della stagione, per il Napoli, si è conclusa nel migliore dei modi. Primo posto solitario in campionato a +8 dal Milan secondo e qualificazione agli ottavi di finale in Champions League. Un rendimento eccellente, che certifica il lavoro svolto dalla società in estate in fase di allestimento della rosa. A gennaio, salvo sorprese, non sono previsti ulteriori innesti tuttavia il club non intende restare fermo a guardare. Anzi.

Napoli, Giuntoli osserva
Cristiano Giuntoli ha iniziato a monitorare due profili (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Il direttore generale Cristiano Giuntoli approfitterà delle prossime settimane per iniziare a gettare le basi delle operazione da concretizzare poi tra giugno ed agosto. Diversi i nomi presenti all’interno del suo taccuino, come ad esempio Tommaso Baldanzi. Il centrocampista, autentica rivelazione di questa stagione, piace molto al manager azzurro il quale ha avuto modo di osservarlo dal vivo durante la recente sfida che ha visto protagonisti in campo proprio i partenopei e l’Empoli.

Nell’occasione il classe 2003 si è mosso con autorità nel rettangolo di gioco, dimostrando di non avere alcun timore reverenziale nei confronti dei più esperti avversari. Una prestazione che ha favorevolmente impressionato Giuntoli che, a breve, proverà ad organizzare un summit con i toscani. Ma gli azzurri non intendono fermarsi qua. Nel mirino, infatti, ci sono altri due giovani talenti del calcio europeo.

De Laurentiis e Giuntoli riflettono
Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli hanno messo nel mirino due talenti (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, Thuram e Samardzic nel mirino di Giuntoli

Si tratta, stando a quanto riportato oggi da Nicolò Schira, di Khephren Thuram del Nizza e Lazar Samardzic dell’Udinese. Il primo, in particolare, ha totalizzato 4 assist in 23 apparizioni complessive con la maglia dei francesi diventando una colonna portante della formazione allenata da Lucien Favre. Il tedesco invece, dopo un anno di apprendistato, è riuscito a ritagliarsi uno spazio importante nella formazione bianconera.

Una crescita, la sua, confermata dai numeri: nella scorsa stagione l’ex Lipsia aveva chiuso a quota 2 reti e 3 passaggi vincenti in 24 gare. Quest’anno invece, dopo 16 presenze, ne ha già messi a referto rispettivamente 3 e 1. Il Napoli segue entrambi e nell’ultimo mese ha dato mandato ai propri scout di visionarli e preparare appositi report su di loro. Giuntoli, che ha avuto modo di vedere all’opera Samardzic domenica scorsa, pianifica i colpi del futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.