Vergogna in Qatar: attacco in diretta al giornalista, reazioni ufficiali

Ad aumentare le polemiche per il Mondiale in Qatar, c’è stato un attacco in diretta subita da un giornalista danese.

Una volta terminati i vari campionati, la concentrazione di tutti si è spostata sull’ormai imminente Mondiale in Qatar. La massima competizione per le nazionali, infatti, comincerà domenica prossima con il match tra i padroni di casa e l’Ecuador.

Giornalista danese aggredito
Giornalista danese aggredito (screeenshot) ultimecalcionapoli.it

Più il giorno della cerimonia si avvicina e più sale il grandissimo rammarico per non vedere l’Italia di Roberto Mancini, eliminata lo scorso marzo ai play-off contro la Macedonia del Nord, impegnata nei prossimi giorni per cercare di vincere la Coppa del Mondo. 

Al netto della profonda tristezza della mancata partecipazione dell’Italia, il Mondiale in Qatar, sin dal momento della sua assegnazione, è stato accompagnato da tantissime polemiche sia per le morti sul lavoro per costruire i nuovi stadi che per la mancanza di diritti civili. Ad aggiungere critiche sul paese ospitante, c’è stato un episodio che sta facendo molto discutere. 

Coppa del Mondo in posa
Coppa del Mondo. Giornalista danese aggredito (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Mondiali in Qatar, giornalista danese attaccato in diretta televisiva

Un giornalista della tv danese, Ramsus Tanholdt, infatti, ha subito ‘un attacco’ nel corso di un suo servizio in diretta televisiva. Alcuni funzionari del Qatar si sono avvicinati alla telecamera per cercare di interrompere il collegamento, minacciando anche di rompere la telecamera. 

Il giornalista ha poi mostrato il suo accredito, che gli dava la possibilità di filmare liberamente. La tv danese, come riportato da  ‘La Repubblica’, ha ricevuto le scuse ufficiali dall’International Media Office del Qatar e del Comitato Supremo, anche se le polemiche per l’accaduto non si stanno dissolvendo, anzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.