“La Juve può rientrare…”: Napoli, è tutto vero. L’annuncio gela i tifosi

Il Napoli è la favorita principale attualmente nella lotta scudetto. Gli azzurri hanno accumulato un grande vantaggio in Serie A.

Il Napoli di Luciano Spalletti è la grande protagonista di questa Serie A. Gli azzurri hanno sorpreso tutti, probabilmente anche i tifosi partenopei, con un rendimento al di sopra delle attese ed i neo acquisti hanno subito trascinato la squadra. Nessuno si aspettava un impatto come quello di Kvaratskhelia, ma il georgiano è risultato subito decisivo.

Spalletti Napoli
il tecnico del Napoli Spalletti a testa bassa (Lapresse) Ultimecalcionapoli

Il Napoli ha finito la prima parte di stagione al comando e con grandi risultati sia in Italia che in Europa. La formazione partenopea viene vista ora come la principale candidata allo scudetto ed in tanti si chiedono chi possa davvero infastidire gli azzurri per la vittoria finale del campionato.

Il Milan dista 8 punti, Inter e Juventus sono ancora più dietro mentre le romane appaiono in chiara difficoltà, molto distanti rispetto alla squadra che guida la Serie A. Il noto dirigente sportivo Walter Sabatini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport ed ha trattato di varie e importanti tematiche. Dagli acquisti alla lotta scudetto l’ex Salernitana ha fatto chiarezza sul suo pensiero.

Allegri Juve
il tecnico della Juve Max Allegri soddisfatto (Lapresse) Ultimecalcionapoli

Napoli, Sabatini crede ancora nella Juventus

Sabatini, nello specifico, ha parlato delle possibilità scudetto della Juventus di Massimiliano Allegri. I bianconeri hanno iniziato malissimo la stagione, ma si sono ripresi pian piano. Il dirigente ha spiegato cosi il suo pensiero: “Per me c’è anche la Juventus per lo scudetto. Attualmente sembra un paradosso ma io credo che, se recupera tutti gli infortunati, ha possibilità di rientrare”.

Parlando poi dell’Inter, una sua ex squadra, Sabatini ha commentato il momento di forma degli esterni del club nerazzurro ed ha dichiarato: “Dimarco sta facendo un grande lavoro nel club, sia in fase difensiva che in quella offensiva. Dire anche di più rispetto a Dumfries”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.