Mercato Napoli, scambio più conguaglio impensabile: notizia dell’ultim’ora

Il Napoli ha individuato il prossimo colpo. Il presidente De Laurentiis vuole chiudere subito: si valuta uno scambio più conguaglio.

Il Napoli, nonostante il primato in classifica, resterà vigile durante la sessione invernale del mercato. La rosa allestita in estate ha dato dimostrazione di essere competitiva ai livelli più alti tuttavia il club, da ormai qualche giorni, ha iniziato a valutare l’idea di regalare a Luciano Spalletti un ulteriore rinforzo così da consolidare la rosa e prepararla così nel migliore dei modi alla seconda parte della stagione.

Napoli, De Laurentiis sorride
Aurelio De Laurentiis valuta uno scambio più conguaglio (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Il primo nome nella lista del direttore sportivo Cristiano Giuntoli è Tommaso Baldanzi tuttavia riuscire a strappare il talento classe 2003 già a gennaio appare quanto mai complicato. L’Empoli, infatti, ha fatto sapere di non essere intenzionata a venderlo adesso rinviando ogni discorso a salvezza acquisita. Il manager azzurro, al tempo stesso, si è poi mosso per arrivare ad Ardon Jashari attualmente in forza al Lucerna.

Si tratta di un centrocampista 2002 abile sia in fase di recupero del pallone che in quella di rifinitura (4 assist in 17 apparizioni complessive). Anche il presidente Aurelio De Laurentiis ha cominciato a muoversi in tal senso. Nel mirino del numero uno azzurro, in particolare, è finito una delle principali rivelazioni questa Serie A: Pasquale Mazzocchi.

Mazzocchi in campo
Pasquale Mazzocchi è finito nel mirino del Napoli (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, riflettori puntati su Mazzocchi

I contatti tra le parti, stando a quanto riportato da ‘Tuttosalernitana’, sono già scattati. Il presidente degli amaranto Danilo Iervolino, nell’occasione, non ha chiuso all’idea di far partire il proprio capitano tuttavia ha posto delle precise condizioni per arrivare alla fumata bianca: i cartellini di Diego Demme, Alessandro Zanoli più una cifra compresa tra i 15 e i 20 milioni.

Richieste ritenute al momento troppo esose da parte dei partenopei, non intenzionati a mettere sul piatto una cifra di tale portata. Possibile, invece, l’addio dell’italo-tedesco utilizzato soltanto 3 volte da Spalletti (19 minuti complessivi in campo) e del terzino, in scadenza di contratto. Mazzocchi, tra i migliori della Serie A nel suo ruolo come certificato dalla recente convocazione in Nazionale, resta nei pensieri del Napoli. A De Laurentiis e Giuntoli il compito di elaborare una proposta differente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.