Napoli, pronto l’adeguamento: De Laurentiis vuole blindarlo a vita

Il Napoli si prepara a blindare i gioielli più splendenti della rosa. La proposta è sul tavolo, alla fumata bianca manca poco.

La rosa allestita in estate ha dimostrato di essere competitiva ai livelli più alti e adeguatamente profonda. Il Napoli, in ogni caso, alla riapertura del mercato resterà vigile in modo tale da approfittare delle eventuali occasioni che si presenteranno. Diversi i nomi presenti nel taccuino del direttore sportivo Cristiano Giuntoli impegnato, al tempo stesso, in una serie di trattative che consentiranno di blindare i gioielli azzurri.

Napoli, De Laurentiis soddisfatto
Aurelio De Laurentiis ha pronto un adeguamento di contratto (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

L’accordo con Stanislav Lobotka, ad esempio, appare imminente. Le parti, in contatto da ormai diversi giorni, hanno raggiunto un principio di intesa concreto sulla base di un rinnovo fino al 2027 (con opzione per un ulteriore anno) a 3 milioni netti. Il modo giusto, secondo la società, per gratificare un elemento che, con l’avvento in panchina di Luciano Spalletti, è cresciuto in maniera esponenziale al punto da diventare uno dei migliori interpreti nel suo ruolo.

Restano da sistemare alcuni dettagli: nulla che possa compromettere il buon esito dell’operazione. La fumata bianca appare a portata di mano e, salvo sorprese, arriverà entro la fine dell’anno. Prolungamento in vista anche per un altro simbolo del nuovo Napoli costruito negli scorsi mesi dal presidente Aurelio De Laurentiis: Giovanni Di Lorenzo, intenzionato a chiudere la sua carriera con indosso proprio la maglia partenopea.

Di Lorenzo in campo
Giovanni Di Lorenzo vicino al rinnovo di contratto (LaPresse) Ultimecalcionapoli.it

Napoli, pronto il rinnovo per Di Lorenzo

Stando a quanto riportato nell’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, il club ha messo sul piatto un rinnovo fino al 2026 con conseguente adeguamento dell’ingaggio. Il capitano, in particolare, passerebbe dai 2.3 milioni attuali a quota 2.6. Una proposta più che gradita dal terzino destro, il quale a stretto giro di posta provvederà ad apporre la firma sul documento. L’esito è scontato, il matrimonio è destinato a durare ancora a lungo. Il Napoli, nel frattempo, ha iniziato a muoversi al fine di individuare un elemento di qualità in grado di farlo respirare quando necessario.

Di Lorenzo, infatti, ha giocato praticamente sempre (21 presenze tutte da titolare) tuttavia in qualche occasione avrebbe avuto bisogno di riposare. Da qui la decisione di Giuntoli di mettere nel mirino Pasquale Mazzocchi. Il presidente della Salernitana Danilo Iervolino, nei giorni scorsi, aveva sparato alto. Oggi, invece, ha fatto sapere che si accontenterebbe di 10 milioni. Il Napoli riflette. Intanto, si prepara a blindare Di Lorenzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.