Fulmine a ciel sereno, Mondiali a rischio per un azzurro: ma i tifosi esultano

La partecipazione ai Mondiali è appesa ad un filo per uno dei giocatori del Napoli: cosa sta accadendo, debutto a rischio oggi.

Hirving Lozano e Piotr Zielinksi hanno già debuttato, dividendosi equamente la posta in palio. Oggi a scendere in campo saranno gli altri tre calciatori del Napoli convocati per il Mondiale in corso di svolgimento in Qatar: André Zambo Anguissa (Camerun), Mathias Oliveira (Uruguay) e Kim Min-jae (Corea del Sud). Alle ore 11 toccherà proprio alla Nazionale africana ma non è ancora chiaro se il centrocampista, fresco di rinnovo del contratto fino al 2025, verrà impiegato dal primo minuto.

Mondiali, Spalletti sorride
Luciano Spalletti esulta per il fulmine a ciel sereno (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Il dubbio non è legato alla sua condizione fisica. L’ex Fulham ha recuperato da alcuni acciacchi registrati nei giorni scorsi lanciando numerosi segnali positivi al Ct Rigobert Song. Il quale non vorrebbe rinunciare ad un elemento divenuto, nel corso della prima parte della stagione, uno dei migliori interpreti nel proprio ruolo. Una crescita, la sua, certificata dai numeri.

Per lui, in totale, 3 reti e 6 assist in 18 apparizioni di cui 16 da titolare. Un trascinatore vero, che ora intende regalare quante più soddisfazioni anche ai tifosi dei Leoni Indomabili. Il problema è quindi di natura diversa ed è da ricollegare al gelido rapporto che lega il calciatore al presidente della Federcalcio camerunese Samuel Eto’o.

Anguissa in campo
André Zambo Anguissa potrebbe non giocare oggi (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Mondiali, Anguissa in contrasto con Eto’o

I due, dopo essere arrivati martedì scorso nel ritiro di Abu Dhabi, si sono stretti la mano stipulando una specie di tregua armata per il bene della Nazionale. I contrasti e i dissidi, però, sono comunque proseguiti nelle ore successive. A confermarlo è stato oggi il ‘Corriere dello Sport’ secondo cui a peggiorare la situazione è stato “Soter Nyamsi, ex candidato alla presidenza federale e attuale sostenitore di Samuel” che “ha scritto una durissima lettera” proprio contro Anguissa.

Non proprio il clima ideale per affrontare una gara che fin da subito si preannuncia fondamentale per le ambizioni di gloria degli africani. Anguissa sì o no, Song deve prendere una decisione definitiva a riguardo a stretto giro di posta. Eto’o, intanto, osserva da lontano. Il rapporto con il calciatore resta problematico. I tifosi del Napoli, in ogni caso, sorridono. Per loro l’importante è averlo in piena forma il 4 gennaio nella partita che vedrà gli azzurri affrontare l’Inter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.