Inter, storia già finita: divorzio imminente, Marotta cerca il sostituto?

L’Inter dovrà effettuare una cessione eccellente per far quadrare i conti: i riflettori sono puntati su Skriniar, possibile un altro addio.

Serviranno altre cessioni di cui una eccellente, all’Inter, per far quadrare i bilanci al termine della stagione. I conti, grazie soprattutto agli addii di Achraf Hakimi e Romelu Lukaku avvenuti nella scorsa estate, in questi mesi sono sì migliorati ma non al punto da tornare in positivo. Ecco perché l’amministratore delegato Beppe Marotta, da ormai diverse settimane, ha iniziato a valutare il futuro di alcuni elementi finiti nel mirino di altre società in vista della sessione invernale del mercato.

Inter, Marotta riflette
Giuseppe Marotta sta valutando un divorzio (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

È il caso, ad esempio, di Milan Skriniar in scadenza di contratto a giugno. Le parti risultato in contatto costante ma fin qui i vari incontri andati in scena non sono bastati per trovare la quadra. Tra richiesta ed offerta la distanza non è molta (si ragiona sull’entità dei bonus e sulle condizioni per sbloccarli) tuttavia lo stallo in questione ha consentito al PSG di riportarsi in pole position. Per il difensore, in particolare, sono pronti 9 milioni netti all’anno.

I nerazzurri, dal canto loro, non intendono andare oltre i 6 milioni. Un ulteriore summit con l’entourage del calciatore è previsto a stretto giro di posta, con Marotta che ha cominciato a prendere in considerazione l’idea di farlo partire alla riapertura del mercato per una cifra vicina ai 30 milioni. Si vedrà. Intanto, nella lista dei possibili sacrificati è stato inserito pure Denzel Dumfries.

Dumfries in campo
Denzel Dumfries può lasciare l’Inter (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Inter, Dumfries a rischio cessione: il piano di Marotta

L’olandese, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘Il Corriere dello Sport’, piace in modo particolare al Chelsea che già di recente aveva cercato di portarlo a Londra, senza però riuscire nell’intento. Ora la trattativa, si legge, può riaprirsi. L’Inter, nel frattempo, ha provveduto ad individuare il nome del suo sostituto: Emerson Royal del Tottenham. Una pista complicata (per Antonio Conte rappresenta una pedina utile nelle rotazioni) tuttavia, in caso di addio di Dumfries, un tentativo verrà di certo fatto.

Per quanto riguarda le altre possibili partenze, quelle di Robin Gosens e Roberto Gagliardini appaiono quanto mai vicine. Il tedesco, ormai scivolato indietro nelle gerarchie di Simone Inzaghi, piace a mezza Bundesliga. Il secondo, legato al club fino a giugno, piace invece alla Cremonese intenzionata a mettere sul piatto 5 milioni. Un primo passo in avanti, ma non sufficiente per far respirare il bilancio. Il mese di gennaio si preannuncia quanto mai intenso per l’Ad Marotta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.