Colpo di scena Juve, Elkann valuta la cessione: fissato il prezzo

Dopo le dimissioni dell’intero CdA, John Elkann sta valutando ad altri profondi cambiamenti in casa Juventus.

L’attenzione di tutti, almeno fino alla settimana scorsa, era rivolta verso i Mondiali che si stanno svolgendo in Qatar, ma poi il terremoto che ha scosso l’intero mondo Juventus ha sicuramente spostato la luce dei riflettori . 

John Elkann con Carlo Tavare
John Elkann con Carlo Tavares. Possibile svolta in casa Juve (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

La settimana scorsa, infatti, ci sono state le dimissioni dell’intero CdA della ‘Vecchia Signora’, le quali hanno portato ad una vera e propria rivoluzione. Andrea Agnelli e Pavel Nedved, di fatto, non fanno più parte della Juventus. Maurizio Arrivabene, invece, su richiesta dello stesso Consiglio di Amministrazione, è rimasto al suo posto.

Il club bianconero non è stato comunque fermo a guardare, visto che ha già un nuovo presidente (Gianluca Ferrero) ed un nuovo amministratore delegato (Maurizio Scanavino). Tuttavia, proprio in queste ore, in casa Juventus potrebbero esserci altri profondi cambiamenti. 

Elkann con i tifosi
John Elkann sta pensando ad una possibile cessione (LaPresse) ultimecalcionapoli.it

Juventus, John Elkann valuta la cessione del club: i dettagli

Secondo quanto riportato dal ‘Corriere dello Sport’, infatti, John Elkann starebbe riflettendo su una possibile cessione della Juventus. Questo, ovviamente, non vuol dire che ci sarà un cambio di proprietà, ma l’azionista di riferimento potrebbe pensare che possedere il club bianconero potrebbe non valere più la candela.

La capitalizzazione di borsa sarebbe intorno ai 680 milioni di euro, mentre la quota di controllo vale molto di più: oltre il miliardo di euro. A prescindere se ci sarà o meno la cessione della Juventus, quello che si può sicuramente affermare è che l’ambiente bianconero sta vivendo uno dei peggiori della sua storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.