Vale 60 milioni”: Inter, Marotta prepara la cessione monstre

L’Inter nei prossimi mesi dovrà vendere un top player per far quadrare i conti. Marotta al lavoro per una cessione monstre: i dettagli.

Mantenere alta la qualità della rosa e far quadrare i conti. Si muoverà seguendo queste due stelle polari l’amministratore delegato dell’Inter Giuseppe Marotta, nel corso della sessione invernale del mercato. Nella prima parte della stagione il rendimento della squadra è stato rallentato da alcune criticità che il manager nerazzurro intende risolvere regalando nuovi rinforzi a Simone Inzaghi. Ad ogni entrata, però, dovrà corrispondere un’uscita.

Inter, Marotta riflette
Giuseppe Marotta prepara la cessione monstre (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Questo perché le casse della società, già adesso in sofferenza, non possono permettersi ulteriori aggravi. Da qui l’idea di cedere uno dei gioielli della rosa, in modo tale da incamerare risorse fresche da destinare ai prossimi acquisti e tagliare stipendi pesanti. Il principale indiziato ad andare via, fino a qualche giorno fa, era Milan Skriniar alla luce dello stallo in cui è finita la trattativa per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno.

Le parti hanno avuto modo di incontrarsi più volte di recente, tuttavia continua ad esserci una certa distanza tra domanda (7.5 milioni) ed offerta (6 tutto compreso). Il PSG, che ha fatto sapere di essere pronto a prenderlo già a gennaio per una cifra intorno ai 30 milioni, resta sullo sfondo in attesa di vedere che piega prenderanno gli eventi. Marotta, dal canto suo, confida ancora in una felice conclusione dell’operazione. In attesa del successivo meeting con lo slovacco, l’Inter nel frattempo ha inserito nella lista dei sacrificabili Denzel Dumfries.

Dumfries esulta
Denzel Dumfries può lasciare l’Inter nei prossimi mesi (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Inter, Dumfries può finire in Premier League

L’olandese, infatti, è finito nel mirino di due squadre della Premier League. Si tratta, stando a quanto si legge nell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’, del Chelsea e del Manchester United intenzionate a farsi avanti a breve. La valutazione, in seguito alle prestazioni offerte dall’olandese al Mondiale, ha raggiunto quota 60 milioni. Una cifra, riportata dalla rosea, che permetterebbe di mettere in sicurezza i conti.

D’altra parte, però, la sua partenza priverebbe l’allenatore Inzaghi di una pedina fondamentale sia in fase di recupero del pallone che, soprattutto, in quella realizzativa (2 reti e 3 assist in 20 apparizioni complessive). Qualcuno, in ogni caso, dovrà salutare la compagnia. Se sarà lui o Skriniar, lo capiremo a stretto giro di posta. Marotta riflette. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.