“Solo con un’offerta indecente”: Napoli, ora non ci sono più dubbi

Il Napoli riflette su una possibile cessione. L’addio avverrà a gennaio soltanto in caso di offerta particolarmente interessante.

Il Napoli approfitterà della sessione invernale del mercato per gettare le basi delle trattative da provare poi a concretizzare a giugno. Colpi immediati, salvo sorprese, non avranno luogo. La rosa allestita nella scorsa estate ha dato dimostrazione di essere competitiva ai livelli più alti e di non avere bisogno di correttivi in corsa. Al massimo potrebbe andare in scena una singola cessione, ma le possibilità che si concretizzi sono comunque minime.

Napoli, De Laurentiis e Giuntoli riflettono
Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli faranno partire un giocatore soltanto in caso di offerta indecente (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Parliamo di Diego Demme, rimasto ai margini della formazione titolare in questi mesi. Per lui appena 3 presenze in campionato, per un totale di 19 minuti trascorsi all’interno del rettangolo di gioco. Troppo poco per l’ex Lipsia, il quale di recente ha iniziato a valutare l’idea di chiedere la cessione in modo tale da tornare protagonista altrove. Il divorzio però, come detto, è quanto mai complicato da concretizzare. Per una serie di motivi.

Il primo è legato al fatto che finora soltanto la Salernitana si è fatta avanti in maniera concreta per cercare di averlo. I contatti sono scattati di recente, con il presidente degli amaranto Danilo Iervolino che ha messo sul piatto un prestito con diritto di riscatto. Manca, tuttavia, l’accordo relativo all’ammontare da versare nelle casse azzurre in caso di attivazione dell’opzione. I partenopei, inoltre, dovrebbero partecipare al pagamento di una parte consistente dello stipendio percepito dal centrocampista.

Demme in campo
Diego Demme difficilmente lascerà il Napoli a gennaio (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Demme, si complica l’addio al Napoli

Demme percepisce 2.5 milioni netti all’anno. Una cifra non alla portata della Salernitana, che nei prossimi giorni intensificherà comunque le interlocuzioni con il direttore sportivo napoletano Cristiano Giuntoli al fine di trovare una soluzione in grado di accontentare tutti. L’italo-tedesco, per il quale il Valencia di Gennaro Gattuso, ha effettuato dei timidi sondaggi, intanto resta alla finestra in attesa di proposte intriganti.

Il calciatore, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘La Repubblica’, “rinuncerà al sogno di vincere lo scudetto con la magli azzurra – sia pure da comprimario – solo in cambio di un’offerta indecente”. La Salernitana, quindi, per strappare il suo “sì” dovrà rivedere la propria strategia. Luciano Spalletti, dal canto suo, lo terrebbe volentieri. La seconda parte della stagione si preannuncia lunga ed il tecnico, per far fronte ai tanti impegni, avrà bisogno dell’intera rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.