De Laurentiis gelato, gesto durissimo: Napoli, è un vero caso

Il Napoli, in queste ore, ha ricevuto una brutta notizia che ha sorpreso il presidente De Laurentiis. Ecco cosa è accaduto.

Nella prima parte della stagione il Napoli ha prodotto risultati ben al di là di ogni più rosea aspettativa. I timori espressi da una larga fetta della tifoseria, a causa della partenza dei 4 senatori, hanno lasciato presto spazio alla gioia per una cavalcata apparsa fin qui perfetta. In campionato gli azzurri sono primi con 8 punti di vantaggio rispetto al Milan secondo. In Champions League, invece, è arrivata una comoda qualificazione agli ottavi di finale. Tutto perfetto, quindi? Non del tutto.

Napoli, De Laurentiis preoccupato
Aurelio De Laurentiis è rimasto gelato (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

C’è un caso, infatti, che in queste ore ha procurato un dispiacere al presidente Aurelio De Laurentiis. Il club, nei giorni scorsi, ha provveduto ad inviare la divisa natalizia utilizzata nell’amichevole persa per mano del Villarreal ad una serie di politici locali. La lista, in particolare, comprende anche consiglieri comunali e regionali. Un modo per gioire insieme e celebrare il cammino compiuto dalla squadra di Luciano Spalletti.

Non tutti, però, hanno dimostrato di gradire l’omaggio ricevuto. È il caso, ad esempio, di Nino Simeone esponente del massimo consesso cittadino e membro della commissione bilancio del Comune. Il quale, attraverso un’intervista concessa a ‘Stylo24’, ha rivelato i motivi alla base della propria decisione che lo hanno spinto a restituire il regalo ricevuto dalla squadra azzurra. 

De Laurentiis e Giuntoli preoccupati
Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli sorpresi dal rifiuto di Simeone (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, il consigliere Simeone attacca il presidente De Laurentiis

La causa, in particolare, è la situazione debitoria del Napoli nei confronti proprio dell’Ente. “Non posso accettarla, pur condividendo l’entusiasmo e l’augurio di buon natale, però l’ho sempre detto e lo ripeto con grande rispetto: io sto ancora aspettando la certezza che sia stata messa a posto la situazione debitoria con il Calcio Napoli”.

Anche in passato Simeone ha rifiutato il cadeux. Ora la sua speranza è che nel 2023 si chiuda quella che ritiene “una brutta pagina” della storia recente del Municipio. Per De Laurentiis un’amarezza imprevista, giunta comunque in periodo da incorniciare. Da gennaio in poi il Napoli è pronto a mettere il turbo. Mai come quest’anno lo scudetto è davvero possibile.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.