Napoli, che batosta per De Laurentiis: accadrà contro il Lille

Il Napoli staserà affronterà in amichevole il Lille. Emerso in queste ore l’inatteso dato che delude il presidente del club De Laurentiis. 

In estate, la scelta di mandare via senatori del calibro di Lorenzo Insigne, Dries Mertens, Fabian Ruiz e Kalidou Koulibaly aveva destato una certa preoccupazione nell’ambiente. Perplessità che, nell’arco di poche settimane, sono state poi spazzate via alla luce dell’ottimo rendimento offerto in campo dal Napoli. Un ruolino di marcia che ha permesso di consolidare il rapporto tra il club e la tifoseria. Il legame, in queste settimane, è tornato quindi forte tuttavia oggi per il presidente Aurelio De Laurentiis è arrivata un’inattesa notizia negativa.

Napoli, De Laurentiis preoccupato
Aurelio De Laurentiis ha ricevuto una batosta (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Nella giornata odierna, come noto, i partenopei disputeranno la quarta ed ultima amichevole organizzata in occasione della preparazione estiva. Allo stadio “Maradona” arriverà il Lille, ovvero l’ex squadra di Victor Osimhen. Il modo migliore, secondo i piani del club, per salutare insieme il 2022 e scambiarsi gli auguri di Buon Natale. La risposta del pubblico, però, non è stata del tutto quella sperata.

Nei giorni scorsi, infatti, erano circolate delle indiscrezioni secondo cui il numero dei biglietti venduti ammontava a circa 30 mila. Le presenze, all’interno dell’impianto di Fuorigrotta, in realtà saranno molte di meno: meno di ventimila, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘La Repubblica’. Numeri comunque importanti, visto che comunque parliamo di un’amichevole senza nulla in palio, tuttavia lontani da quelli sognati dalla società.

De Laurentiis e Giuntoli osservano
Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli si aspettavano una risposta diversa dal pubblico (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, meno di 20 mila presenze contro il Lille

Il Napoli, ogni caso, preparerà la gara con il massimo della concentrazione possibile. Il ko patito per mano del Villarreal il 17 dicembre ha infatti dimostrato che la forma migliore è ancora lontana e che sarà necessario continuare a lavorare duro per arrivare pronti al big match del 4 gennaio sul campo dell’Inter. I nerazzurri, dopo alcune settimane complicate, sono risaliti al quinto posto e contano di riavvicinarsi alla vetta (distante 11 punti) nel giro di poche settimane.

I partenopei, dal canto loro, intendono ripartire subito forte così da smorzare i propositi di rimonta non soltanto dei rivali ma anche del Milan (a -8) e della Juventus (a -10). Per farcela, però, sarà necessario ricominciare nel migliore dei modi. Il test odierna consentirà quindi di fare un altro passo avanti verso la forma migliore e continuare a provare nuovi varianti tattiche e schemi alternativi al solito 4-3-3. Il laboratorio di Luciano Spalletti è ancora aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.