❌ Champions, l’ufficialità gela i tifosi: “Niente Napoli-Milan per…”

Il Napoli tornerà al Maradona in Serie A e ospiterà il Milan, ma alcune novità importanti arrivano in merito alla Champions League. Le ultime.

Il Napoli si prepara, con Luciano Spalletti, a scendere in campo in Serie A dopo la sosta per gli impegni delle nazionali. Domenica 2 aprile ospiterà il Milan al Diego Armando Maradona e non sarà questo l’unico incontro del mese con i rossoneri. le ultime novità riguardano la Champions League.

Napoli-Milan in Champions League
Napoli, le decisioni in merito al match di Champions League con il Milan (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Il Napoli se la vedrà con il Milan questa domenica che sta per arrivare e sfrutterà l’occasione per vincere un altro scontro diretto in casa. Oltre a puntare ad allungare la distanza dalle rivali in classifica.

Per quanto riguarda, però, la Champions League sono arrivate novità interessanti. Gli ultimi aggiornamenti su Napoli-Milan e su come poter assistere al match di andata dei quarti di finale tra le due squadre italiane.

Napoli-Milan in Champions League, parla il responsabile di ‘TicketOne’: “Sarà obbligatoria la fidelty card”

A ‘Radio Punto Nuovo’, nel corso di ‘Punto Nuovo Sport Show’, ha parlato il responsabile di ‘TicketOne’, Amedeo Bardelli: “Per i biglietti di Napoli-Milan in Champions League sarà obbligatorio avere la fidelity card del Napoli. Sia in sede di acquisto online che in sede di acquisto fisico nel classico punto vendita. Non c’è altro modo per poter acquistare biglietto“.

Napoli in Champions League
Novità importanti in vista di Napoli-Milan in Champions League (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

È un qualcosa voluto dalla società calcio Napoli – rivela Bardelli – per tracciare con sicurezza la vendita dei ticket e debellare il fenomeno del bagarinaggio. E poi è anche un modo per fidelizzare e premiare tutti quei tifosi che godono anche di normale abbonamento allo stadio. Il biglietto per Napoli-Milan in Champions sarà esclusivamente su card”.

Continua: “I tifosi saranno svantaggiati? Non credo. Posso capirlo per un tifoso di 70-80 anni senza alcun accesso ad internet, ma avrà certamente un figlio o un nipote che possa farlo a nome suo. Ci sono molte persone che non hanno dimestichezza e vadano guidate, non credo che questo però comporti un problema. Anche gli stessi punti vendita possono aiutare il tifoso a farlo, non vedo ostacoli. Queste sono scuse, dire altro è strumentalizzare”.

E poi ha concluso: “Non mi aspetto alcun problema per Napoli-Milan. L’acquisto delle tessere è stato massiccio in questi giorni, ma durante le notte abbiamo pensato di fermare l’acquisto per mezz’ora durante la notte, così da favorire l’elaborazione dati anche in collegamento con il Ministero degli Interni. È tutto nello standard. Il Napoli ha scelto questa tipologia di vendita, ma ci saranno più riprese gestite dal sistema”.

Impostazioni privacy