Napoli, De Laurentiis sotto attacco: giudizio inappellabile sul mercato

Calciomercato Napoli: l’ex calciatore è convinto che la squadra di Spalletti si sia indebolita mentre tutte le altre hanno fatto acquisti importanti. 

Le critiche per il Napoli e il suo calciomercato non finiscono mai. I tifosi sono scontenti, gli addii dei senatori pesano tantissimo e sono convinti che non sono stati sostituiti a dovere. De Laurentiis è “sotto attacco”, le critiche dei sostenitori azzurri sono tutte verso di lui e sulla sua gestione.

Napoli, De Laurentiis con la mascherina
De Laurentiis (ANSA)

Una buona fetta di tifosi chiede a gran voce la cessione del club, ma il presidente non demorde e non ha intenzione di cedere. È convinto che, nonostante le perdite, il suo Napoli farà comunque una stagione importante. Per adesso ha chiuso 5 colpi di mercato: l’ultimo è Salvatore Sirigu, che farà la riserva di Alex Meret. Presto potrebbe esserci anche il sesto acquisto: è Giacomo Raspadori del Sassuolo, scelto dalla società come l’erede di Mertens. Attenzione anche a Simeone: è una pista non ancora tramontata, con o senza Raspadori.

De Laurentiis durante un'intervista
De Laurentiis (ANSA)

Napoli, nessun dubbio: “Si è indebolito”

Nonostante queste mosse, però, il Napoli continua a non convincere gli scettici, molti di questi sono anche addetti ai lavori. Fra questi c’è Gaetano D’Agostino, allenatore ed ex giocatore, il quale è intervenuto ai microfoni di ‘Radio CRC’ e ha espresso i suoi dubbi sulla campagna acquisti azzurra. Secondo lui il Napoli si è indebolito, mentre le altre big d’Italia (compresa la Roma) si sono migliorate con colpi importanti. Ecco il suo giudizio sull’operato della società partenopea: “Roma e Milan hanno fatto colpi di prospettiva, Inter e Juve di effetto. Il Napoli si è indebolito. Il tifoso napoletano resta alla finestra e aspetta la prestazione e il risultato, è una piazza calda”.

Insomma, un giudizio pesante e che rispecchia un po’ il pensiero di molti tifosi napoletani, convinti che gli addii di Insigne, Mertens, Koulibaly e Ospina non siano stati sostituiti a dovere. In attesa di novità nella trattativa Raspadori, Spalletti sta preparando l’esordio di campionato contro l’Hellas Verona di lunedì: in panchina ci sarà molto probabilmente il nuovo acquisto Sirigu, il quale ieri ha svolto le visite mediche come sempre a Villa Stuart.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.