Napoli, tifosi ‘indignati’: l’annuncio che arriva dal Mondiale è un affronto

Tifosi del Napoli su tutte le furie dopo le ultime inaspettate dichiarazioni del ct della Spagna Luis Enrique: ecco cos’è successo su Twitch.

Anche a campionato fermo le polemiche in Serie A non mancano, e le vacanze dei club non bastano ad allontanare il rischio di indignazione. Anche perché se le società sono in pausa, questo non vale per tutti i giocatori e gli allenatori, molti dei quali impegnati in questi giorni nei Mondiali, compresi alcuni del Napoli.

de laurentiis inviperito
Affondo al Napoli: De Laurentiis inviperito (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

E proprio dal Qatar arriva un’inaspettata e insolita stoccata al Napoli primo in classifica in Italia. Il momento e l’autore non sono certi quelli che i tifosi partenopei si aspetterebbero, così come il mezzo usato per l’annuncio controverso. L’autore è infatti l’ex tecnico della Roma Luis Enrique, oggi ct della Spagna ai Mondiali, che in queste settimane sta intrattenendo i tifosi con dirette su Twitch.

Il 52enne tecnico di Gijon, ex bandiera del Barcellona da giocatore e da allenatore, è infatti spesso preso a dibattere coi tifosi online. Durante la sua unica esperienza italiana, nel 2011/2012, Luis Enrique fu una vera bestia nera del Napoli, facendo quattro punti in due partite contro i campani. Ma le sue nuove dichiarazioni hanno fatto arrabbiare i napoletani più dei risultati.

luis enrique boh
Il commento di Luis Enrique fa discutere. (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Luis Enrique a gamba tesa su Maradona: “Meglio Messi”

Nella sua ultima diretta su Twitch, il ct della Spagna – in campo martedì alle 16.00 contro il Marocco – ha espresso una discutibile opinione su Maradona. I follower gli hanno domandato se l’ex 10 dell’Argentina sia migliore di quello attuale, Leo Messi. Luis Enrique ha avuto la Pulce a Barcellona tra il 2014 e il 2017, e ha affrontato Maradona da giocatore nel 1992/1993 quando l’argentino stava al Siviglia e lo spagnolo al Real.

“Sono entrambi dei del calcio – dice Luis Enrique oggi – ma il calcio è cambiato tantissimo dagli anni Ottanta a oggi. Maradona ha vinto i Mondiali trascinandosi dietro l’intera squadra, oggi questo è più difficile che possa accadere. Messi è il numero uno della storia del calcio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.