De Laurentiis gongola: la notizia dell’ultim’ora fa esultare il presidente

Il presidente del Napoli De Laurentiis, in attesa della sfida contro l’Udinese, ha ricevuto un’ottima notizia: cosa è accaduto in queste ore.

La stagione, fin qui, ha regalato soddisfazioni al di là di ogni più rosea aspettativa. In estate erano stati numerosi i tifosi a nutrire dubbi sulla competitività del Napoli, alla luce delle operazioni di mercato (sia in entrata che in uscita) condotte dalla dirigenza. Preoccupazioni durate lo spazio di qualche settimana. La squadra, infatti, in questi mesi si è resa protagonista di una cavalcata quasi perfetta tra campionato e Champions League.

De Laurentiis sorride
Aurelio De Laurentiis ha ricevuto un’ottima notizia (Ansa) UltimeCalcioNapoli.it

In Serie A i partenopei sono primi a quota 38 punti, frutto di 12 vittorie e 2 pareggi. In Europa, invece, sono arrivate 5 vittorie su 6 partite che hanno consentito di centrare una comoda qualificazione agli ottavi di finale. Un rendimento eccellente, che conferma la bontà delle scelte fatte in estate dal club e del lavoro svolto in campo da Luciano Spalletti, bravo a trasmettere alla propria squadra una precisa identità di gioco.

Ora la concentrazione del club è rivolta alla sfida odierna contro l’Udinese, l’ultima prima della sosta dovuta ai Mondiali. Una gara importante, che gli azzurri intendono vincere al fine di consolidare la vetta e provare ad allontanare le rivali (Lazio e Milan sono a -8). In attesa del fischio d’inizio, previsto alle ore 15, il presidente Aurelio De Laurentiis ha ricevuto un’ottima notizia.

De Laurentiis saluta
Aurelio De Laurentiis può esultare dopo l’ultimo aggiornamento (LaPresse) UltimeCalcioNapoli.it

Napoli, ottima notizia per il presidente De Laurentiis

Il Tribunale di Napoli, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘Il Mattino, ha infatti revocato il provvedimento cautelare nei confronti di Stefano Ceci. Ovvero il manager dal quale la società, negli scorsi mesi, aveva acquistato i diritti di immagine di Diego Armando Maradona per poter realizzare una serie di maglie speciali dedicate al grande campione argentino.

Divise molto apprezzate dalla tifoseria (le seimila prodotte hanno permesso di incamerare poco meno di un milione di euro), meno dagli eredi dell’ex calciatore. I quali, in seguito, avevano deciso di fare causa proprio a Ceci, contestando il contratto da lui sottoscritto con Maradona (qualche mese prima della sua morte) e chiedendo l’inibitoria per la diffusione e l’utilizzazione dell’immagine di ogni forma. Oggi, l’ennesimo capitolo della vicenda, che dà ragione al legale rappresentante della Diez Fze. Il Napoli, quindi, tramite nuovi accordi con Ceci potrà produrre altri oggetti “marchiati” Maradona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.